KIMOOD COLLECTION 2011



Nel 2011 dopo una lunga esperienza di consulenza per il brand Josh’Bag TconZERO (agenzia di comunicazione Spinea Venezia) decide di cogliere una nuova sfida. Accettare la richiesta di un brand francese di ampliare il loro core business nel campo dell’abbigliamento promozionale ed affiancarli nella nascita di un nuovo brand di borse promozionali. La sfida è sicuramente stimolante visto che viene richiesta una brand advisory completa, dal naming design, al corporate design, allo studio completo del brand identity, non tralasciando la brand vision ovvero la visione d’impresa e la relativa strategia di marketing e lo studio del brand streaching. Ed è proprio partendo dallo studio del brand steaching, ovvero dalla strategia di marketing che consiste nel lanciare nuovi prodotti sfruttando un brand già esistente o comunque collegato, che TconZERO si approccia alla costruzione del nuovo brand.

Gli aspetti dei un eventuale cross selling con il brand esistente nel campo dell’abbigliamento sono sicuramente interessanti, e diventano uno dei parametri di valutazioni più presenti nelle valutazioni dello sviluppo di tutto il concept.

Se l’obiettivo era la creazione di un brand per la commercializzazione di borse e accessori promozionali non massificati con una personalità decisa, prodotti vendibili, con tutti i vantaggi in termini di customer care di una vendita diretta e di una grande organizzazione alle spalle, l’aspetto del naming era la prima problematica da affrontare.

KIMOOD: REASONS… le ragioni delle nostre riflessioni.

Kimood è il nome che è stato proposto alla committenza.
il termine KI è presente sia nella lingua giapponese che in quella cinese, esso esprime il concetto delle energie fondamentali dell’universo, di cui fanno parte sia la natura che le funzioni della mente umana. La possibile traduzione dell’ideogramma KI è ESSENZA INDIVIDUALE, cioè quella peculiare caratteristica che distingue ogni essere da tutti gli altri. Secondo una interpretazione individuale o filosofica potremmo parlare di Anima, di Microcosmo, di Coscienza, di Psiche oppure più concretamente di personalità, individualità, carattere, identità.
Al concetto di KI abbiamo aggiunto il termine inglese MOOD, umore, stato d’animo: una borsa KIMOOD non è un semplice accessorio ma, in quanto oggetto promozionale, un modo per esprimere la propria identità in qualsiasi occasione
KI (personalità) + MOOD (stato d’animo) = YOU and what you’re in the mood for
Da questo concetto siamo partiti per sviluppare la filosofia che sta allla base di questo nuovo brand: esprimi te stesso con ciò che ti senti di fare 

BRAND PHILOSOPHY
Applicare il KIMOOD concept al mercato del promozionale significa lanciare un messaggio diretto alle aziende: “esprimi la tua azienda con ciò che ti senti di proporre”.
be in the mood for … building your brand identity perché i prodotti Kimood sono personalizzabili, quindi utilizzabili come gadget aziendali in grado di dare un forte supporto alla costruzione di una efficace indentità aziendale.

La seconda scelta formale importante è stata nell’inquadrare il clour design del brand. Il pantone orange diventa il must di riconoscibilità del brand e la stategia di comunicazione, la quale basa sulla riconoscibilità, una forte componente di comunicazione, sviluppe gli step successivi di promozione del brand stesso.

Catalogo generale prodotto, brand profile per la presentazione del brand e la campagna webmarketing e le exhibition advisory sono stati i primi output in ben 7 paesi Europei. Italia Germania, Francia, Spagna, Olanda, Belgio e Portogallo sono infatti i paesi in cui il marchio Kimood viene commercializzato.

Le scelte di comunicazione hanno visto come elemento primario la scelta di uno shooting fotografico in “still life” caratterizzante ed elemento di forte riconoscibilità. Si è optato per un uso dei web-media come canale preferenziale nella promozione del brand dove le campagne DEM hanno avuto un ruolo predominante. Il brand è stato presentato nelle fiere di settore più rappresentative in europa specialmente in Francia e Germania. TconZERO ha seguito le progettazioni e realizzazione degli “exhibition area” nonche della campagna della loro promozione.

be in the mood for … building your brand identity

La sfide iniziata nel 2011 e di conseguenza la brand advisory per il brand Kimood prosegue anche per l’anno 2012. Le premesse della pianificazione del General Brand Director Kimood Matteo Borri, erano di costruire una struttura di comunicazione che permettesse lo sviluppo di un nuovo brand di borse promozionali distibuito in 7 paesi Europei. Il 2011 ha visto lo sviluppo del brand nei mercati non certo semplice, ne agevolato dalle condizioni economiche, ma i risultati ottenuti sono stati eccellenti non tanto per la riconoscibilità del brand quanto per la sua capacità commerciale di vendita.

Il lavoro sinergico fra TconZERO e il responsabile di brand Matteo Borri hanno portato alle scelte per il 2012  come naturale conseguenza delle strategie iniziate nel 2011 e supportate dell’ottimo risultato ottenuto. La scelta della committenza quindi ha riproposto uno studio a 360° degli strumenti di vendita e di affiancamento commerciale.

Sel nel 2011 però, il “mood brand” era caratterizzato da una volontà di presentazione del nuovo marchio e dei suoi prodotti, il 2012 si apre con la prospettiva di consolidare i fatturati ottenuti e aumentare la fascia di mercato. Gli stumenti di vendita istituzionale come catalogo generale, xmas news e website seguono indicativamente la stessa strategia iniziata nel 2011, la parte di webmarketing e l’affiancamento alle attività commerciali assumono una importanza maggiore.

Le scelte di web adervtising e i tools pop spingono il brand ad un livello superiore di riconoscibilità. Il mercato, che ha recepito l’inserimento sul mercato del nuovo brand, ha la necessità della fidelizzazione sopratutto nella offerta dei servizi alla vendita. La brand vision si sposta sulla promozione dei servizi, disponibilità prodotti e delivery. La qualità del brand è stata recepita e lo step successivo è l’affidabilità della company.

Lo shotting contiunua ad essere affidato all’arch. Baldan Davide mentre fotolito e postproduzione vengono direttamente seguito dal team di TconZERO.


-

Brand Advising, A.D.& Marketing Adviding : altre componenti del progetto